Favole personalizzate per momenti importanti di bimbi speciali

Mattia, il signor Tempo e la signora Fantasia

Favola per bambini e genitori

 

Mattia era seduto sul lettino della sua stanza, guardava i suoi libri e i suoi giocattoli disposti sulla libreria.

Aveva, appeso al muro, un orologio con il pendolo a forma di gattino, guardava la coda del gatto che andava a destra e sinistra e le lancette dei minuti e delle ore che non si muovevano.

Ad un certo punto, da dietro l’orologio, vide sbucare un minuscolo omino magrolino, aveva uno strano cappello sulla testa e una valigia più grande di lui, correva su e giù, di qua e di là senza fermarsi un attimo.

“Chi sei tu?” gli chiese Mattia

“Sono il Signor Tempo!” rispose l’omino

Mattia emozionato di conoscerlo voleva fargli tantissime domande, anche perché, come tutti i bimbi anche lui è un curiosone.

Iniziò a domandare “Perché vai così di fretta, perché non ti fermi mai? Perché sei così agitato?”

Il signor Tempo rispose: “Ma che domande sciocche fai? Io devo correre, sono nato per correre, io sono il Signor Tempo e adesso non ho TEMPO di starti ad ascoltare!”

Mattia ci pensò poi disse: “Ma se tu sei il signor Tempo, puoi decidere tu quanto TEMPO dare alle persone e di quanto aumentarlo! Daresti un po’ di tempo anche alla mia mamma e al mio papà? Loro dicono di aver sempre poco TEMPO e fanno tantissime cose, lavorano, si occupano della casa, di me e di mille altre cose!”

Il signor Tempo, che nel frattempo continuava a correre a destra e sinistra, rispose affannosamente “ Io non posso aumentare il TEMPO, giorno e notte sono già 24 ore!! Non capisco perché vi lamentiate tanto!!”

“ Io non mi lamento” rispose Mattia “dico solo che vorrei che mia mamma e mio papà avessero più TEMPO per fare più cose con me perché mi piace tanto stare con loro”

Il signor Tempo a queste parole si fermò, smise di camminare in modo frettoloso e disse: “Hai ragione Mattia, qui abbiamo un grande problema e dobbiamo risolverlo, ma non so come fare, avrei bisogno di aiuto”

Mentre Mattia e il Signor Tempo pensavano a come fare per aumentare il TEMPO, ecco che videro arrivare una signora molto bella che aveva lunghi e morbidi capelli e teneva in mano una scatola, si avvicinò lentamente a Mattia e al Signor Tempo facendo loro un grandissimo sorriso.

“E tu chi sei?” le chiese Mattia

“Ciao, io sono la signora Fantasia e sono qui per aiutarvi” disse la bella signora

Il signor Tempo subito le rispose “Aiutarci? Noi abbiamo bisogno di TEMPO, cosa c’entri tu?, sono cose da uomini queste, lascia fare a noi!”

La Signora Fantasia iniziò a ridere poi quando riuscì a smettere disse ad entrambi: “Perché non credete in me?”

Il Signor Tempo rispose: “Credere in cosa? Non c’è niente di vero in quello che fai, a cosa serve la FANTASIA?”

Mattia saltò su e disse: “Io lo so, io lo so!! La FANTASIA serve ad immaginare cose belle”

“Bravo Mattia” rispose la signora Fantasia “proprio così”

“E allora” disse il signor Tempo, “ ammettiamo che io creda in te e in quello che fai, cosa potresti fare per aiutarci?”

“Tantissime cose” rispose la signora Fantasia “Io so che Mattia ad esempio inventa tante bellissime storie con tanti meravigliosi personaggi, inventa canzoni molto carine e immagina di essere e fare cose fantastiche”

“E’ vero” disse Mattia “Io ho tanti amici nella mia FANTASIA”

“Ecco il segreto! Nella tua FANTASIA puoi immaginare che il poco TEMPO che passi con la tua mamma e il tuo papà sia invece una giornata intera, un minuto può trasformarsi in un’ora, un’ora in un pomeriggio, un pomeriggio in una giornata” disse la signora Fantasia

“Ma è davvero possibile cambiare il TEMPO con la FANTASIA?, sembra incredibile!!” – disse il signor Tempo

“E vi dirò di più” rispose la Signora Fantasia “Le mamme, i papà e i nonni che passano del TEMPO con i loro bambini possono inventare per loro storie fantastiche per far sembrare che il TEMPO non finisca mai e fare in modo che venga ricordato quel momento anche quando non ci si vede. Ricordate che la FANTASIA rende tutto possibile”

Il Signor tempo allora disse: “Se è così, allora vi saluto, non è più TEMPO che io stia qui, speriamo che la gente capisca che non mi deve cercare in continuazione e non si deve lamentare che io non ci sia mai. Sapete che vi dico? Vado a rilassarmi al mare per un po’ di TEMPO, bye bye!”

La Signora Fantasia abbracciò Mattia e gli disse: “Io per te Mattia ci sarò sempre e per tutti i bambini che come te, credono tanto in me e ci sarò sempre per i genitori che vorranno incontrarmi e passare del TEMPO con me per capire come è prezioso il TEMPO con voi bambini che con la FANTASIA potete fare viaggi fantastici con mamma e papà, imparare tante cose insieme, condividere esperienze magnifiche, giocare, senza avere paura di avere poco TEMPO per stare insieme.

Laura

Se vuoi una favola personalizzata per il tuo bambino, scrivimi qui

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello